La creazione collaborativa di Open Data per la riscoperta del patrimonio culturale nocerino

Condividi!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

Stamattina nell’Aula Magna del liceo G.B. Vico di Nocera sono stati presentati i progetti degli studenti delle classi del Linguistico e del Classico, impegnati nelle attività di alternanza scuola – lavoro in collaborazione con il progetto Hetor.

I ragazzi si sono occupati della realizzazione di dataset Open sulle risorse culturali di Nocera Inferiore e del territorio dell’agro nocerino.

I progetti dei 9 studenti coinvolti sono:

  • Il museo Open: la valorizzazione del patrimonio del Liceo G.B. Vico – a cura di Marco Covelli, Ilenia D’antuono, Serena di Carluccio, Maria Nunzia Sciacca, Concetta Telese.
  • Itinerari culturali di Nocera Inferiore – a cura di Sergio Claudini, Emilia Mura
  • Itinerari culturali di Nocera Inferiore – Percorso contemporaneo: le fabbriche dismesse – a cura di Aniello Fasanino, Anna Vittoria Fattore

Il primo progetto è stato dedicato alla creazione di un dataset con lo scopo di promuovere e valorizzare i beni interni alla stessa scuola. Infatti, i ragazzi si sono dedicati alla creazione di un Museo Open d’istituto, catalogando gli oggetti presenti all’interno di alcune aree della struttura: alcuni provenienti dal laboratorio scientifico, come gli animali impagliati, altri provenienti dal laboratorio di chimica, come gli animali in formalina e in materiale bioplastico, oltre a scheletri ed ossari. Inoltre sono state censite anche le lapidi commemorative presenti nell’atrio della scuola, il busto di Gian Battista Vico e alcuni dipinti. Il tutto corredato da un catalogo fotografico realizzato anch’esso dagli stessi ragazzi.

 

 

Il secondo progetto, Itinerari culturali, aveva come obiettivo la riscoperta del territorio nocerino attraverso la schedatura dei siti di interesse storico – culturale al fine di valorizzare e promuovere il loro paese natio. Inoltre i ragazzi hanno ampliato le loro ricerche anche ai paesi limitrofi, dividendo il dataset sia per località che per periodo storico di appartenenza, analizzando l’evoluzione di questi luoghi nel corso dei secoli.

 

Infine, l’ultimo progetto, partendo dagli Itinerari culturali, si è concentrato sullo studio dell’archeologia industriale, ponendo particolare attenzione alle industrie presenti tutt’ora o in passato nel territorio dell’agro nocerino, analizzandone, nello specifico, i singoli marchi di fabbrica.  L’intento era quello di fornire alle nuove generazioni una visione della città di Nocera Inferiore evidenziandone il passato industriale, analizzando il paesaggio urbano dagli anni ’20 in poi, al fine di ricostruire l’identità culturale del paese.

 

Sono inoltre intervenuti il Dirigente Scolastico Teresa De Caprio, il Prof. Vittorio Scarano e il Sindaco di Nocera Inferiore Manlio Torquato, elogiando il lavoro degli studenti e ammirandone la voglia e la passione profusa nel recuperare la memoria e le tradizioni del territorio.

 

Gli studenti del Liceo G.B. Vico con il Prof. Vittorio Scarano

 

Presentazioni degli studenti del Liceo G.B. Vico
Interventi del Dirigente scolastico Teresa De Caprio, del Prof. Vittorio Scarano e del Sindaco Manlio Torquato
Condividi!Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedInShare on Google+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *