Parte la creazione del primo dataset open sui castelli della Campania

Si possono creare in modo collaborativo dati open sui beni culturali? Ci sono ambiti in cui razionalizzando ed aggregando le conoscenze si possono formare nuovi spazi di discussione? I dati messi a disposizione fanno emergere elementi significativi e nuove informazioni facilmente riutilizzabili in nuovi processi positivi?

Per dare risposta, almeno in parte, a queste domande, abbiamo iniziato a sperimentare sulla piattaforma SPOD la creazione di dati “open” relativi ai castelli della Campania, in collaborazione con alcuni corsisti del Master “Cultural Heritage Information System” organizzato dal distretto Databenc.

(altro…)